Giovedì 6 aprile siamo stati ospiti dell’Istituto Alberghiero di Ladispoli per un confronto sulla formazione post diploma. A illustrare le opportunità del Campus Etoile Academy è stato lo chef e docente Ruggiero Carli che ha condotto uno show cooking di pasticceria insieme agli assistenti Manuel Conti e Chiara Tartara.

L’incontro con gli studenti rientra nelle più ampie iniziative previste dal Progetto di Orientamento in uscita, “un lavoro iniziato ad ottobre e che proseguirà fino al termine dell’anno scolastico – hanno spiegato la professoressa Simona Paganelli e il professor Carlo Narducci, membri della Commissione Orientamento dell’Alberghiero -. Giornate come quella di oggi sono indispensabili per attivare le più efficaci sinergie fra il mondo della formazione e quello del lavoro”.

Anche Vincenza La Rosa, dirigente scolastica dell’I.S.I.S. “Giuseppe Di Vittorio”, ha rimarcato il valore della giornata: “Solo attraverso l’esperienza e le attività di laboratorio è possibile trasformare le conoscenze astratte in competenze concrete. Il sapere si costruisce progressivamente attraverso il fare ragionato. La pasticceria è un settore in grande espansione e in continua evoluzione. Nel nostro Istituto Alberghiero esiste un Indirizzo di studio specificamente dedicato all’“Arte bianca”, che prevede un alto numero di ore di laboratorio: 15 in sede e 5 in industrie di lavorazione del cioccolato. Auspico una intensificazione dei rapporti di collaborazione con il Campus Etoile Academy, realtà di eccellenza con una consolidata tradizione nel settore dell’alta formazione enogastronomica, soprattutto per quanto riguarda la pasticceria.

Lo show cooking, ospitato nei laboratori dell’Istituto Alberghiero, ha coinvolto anche numerosi allievi del Campus Etoile Academy: Sara Giovannotti, Vanessa Grosso, Alessia Iannattone, Aleandro Patrizi, Alberto Seritti e Giuseppe Toscano.

Tanti i temi della dimostrazione: dalla lavorazione dell’isomalto, alla satinatura, dalla preparazione della patè a bombe (base del semifreddo), fino alla semi-montatura della panna e alla realizzazione finale di una mousse al cioccolato, finendo con il cake design, la straordinaria arte decorativa nata nell’età del Barocco dal desiderio delle aristocrazie europee di stupire i loro ospiti anche con la bellezza e la stravaganze delle torte.

Nel salutare i ragazzi dell’Alberghiero, lo chef Carli ha ricordato: “Il segreto di un buon pasticcere e, in generale, di un buono chef è uno solo: la passione. Nella nostra Accademia si lavora e si impara divertendosi. La preparazione offerta da un Istituto Alberghiero è ottima per chi vuole proseguire gli studi in questo settore, per un motivo molto semplice: quando scegliete di entrare in una Scuola di Alta Formazione, dopo il diploma, siete già in possesso delle conoscenze e delle competenze necessarie. Parliamo la stessa lingua e a partire da queste ottime basi possiamo costruire, insieme, il vostro futuro professionale. Il Campus Etoile Academy prepara circa 200 allievi ogni anno e oltre il 90% di loro trova presto una collocazione nel mercato occupazionale”.