Oggi apriamo le porte a Torrefazione Lady Cafè per offrire agli allievi di Cucina e Pasticceria del Campus Etoile Academy un viaggio inconsueto alla scoperta della bevanda più amata al mondo.

“La maggior parte delle persone consumano caffè senza nessuna consapevolezza mentre è indispensabile conoscere il prodotto partendo dalla drupe in piantagione – spiega Massimo Bonelli illustrando ai ragazzi i trucchi per riconoscere un buon prodotto -. Una volta torrefatto, la colorazione dei grani deve essere a tonaca di frate (non scura, ndr), con una spaccatura gialla. Importante è che ci sia omogeneità, dunque che non ci siano grani rotti, opachi o unti”.

Spazio anche a un interessante excursus sui principali usi e abbinamenti culinari: “Il caffè verde, cioè non tostato, può essere utilizzato per brodi vegetali, risotti o caponate di verdure mentre aromatizzato con cardamomo e vaniglia è ottimo per tisane drenanti e tonificanti. Il caffè tostato può essere utilizzato in infusione in acqua o latte per le preparazioni di pasticceria. Ancora meglio è trasformarlo in pasta di caffè e utilizzarlo come semi lavorato per preparazioni di gelato e farce di varie tipologie”.