Il debutto in società, la prima vera occasione per indossare con orgoglio la divisa: così gli allievi del Campus Etoile Academy hanno descritto all’unanimità l’esperienza alla 38esima edizione del Sigep di Rimini, la più importante fiera dolciaria in programma fino al 25 gennaio.

Una giornata intensa e stancante ma vissuta con l’adrenalina delle gite scolastiche. “Partecipare all’evento è equivalso quasi a una settimana di lezioni – racconta Daniele, napoletano e allievo Pasticcere -. Prima d’ora non avevo mai avuto occasione di andarci e devo dire che è stato bellissimo. Abbiamo fatto il pieno di informazioni su macchinari e attrezzature di ultima generazione, abbiamo parlato con le aziende e ascoltato consigli, abbiamo visto tanti pastry chef affermati sfidarsi sul ring del Campionato Italiano di Pasticceria. Sfilare in divisa è stata una grande emozione. La gente ci guardava con ammirazione e ho capito che abbiamo una grande responsabilità”.

Obbligatoria la tappa presso la postazione del Campus Etoile Academy (Pad Hall Sudstand 001) dove i ragazzi hanno incontrato il Maestro Rossano Boscolo. “Ci ha fatto da Cicerone consigliandoci gli stand da visitare – spiega Alessandro, anche lui apprendista Pasticcere -. Il Sigep mi ha aperto un mondo, questa prima volta non la dimenticherò mai”.

Gli allievi hanno poi seguito gli show cooking organizzati dalla scuola in partnership con alcune importanti aziende: Eurovo, Martellato e Zanolli Forni e Macchine.

Positivo anche il riscontro da parte dei futuri chef di cui Giorgio, iscritto al corso di Cucina, si fa portavoce: “Non solo pasticceria, il Sigep è stato un occasione d’oro anche dal nostro punto di vista. Naturalmente ci siamo soffermati su aspetti e tecnologie più attinenti al nostro percorso”.

Fare rete e sentirsi parte di una grande famiglia è, invece, ciò che ha regalato il Sigep a Chiara: “Mentre camminavamo per la fiera, due ex studenti del Campus Etoile Academy ci hanno avvicinati e fermati e, in modo del tutto naturale, hanno iniziato a parlarci della loro esperienza, dandoci diverse dritte sul mondo del lavoro. Torno a Tuscania con la conferma di ciò che voglio essere e con la sensazione che ti danno le persone di sentirsi un po’ speciale in divisa”.

Per ora è un arrivederci al prossimo anno, magari toccherà a loro fare da apripista e fermare qualche allievo del Campus Etoile Academy. “Non so in che veste tornerò al Sigep 2018 ma una cosa è certa – continua Chiara – voglio avere gli stessi occhi ricolmi di meraviglia e stupore che ho avuto oggi”.