Lorenzo ha 20 anni, viene da Tivoli e, grazie alle sue capacità e alla sua formazione, è arrivato al cuore del prestigioso Hotel Armani di Dubai come commis di cucina.

“Dopo lo stage al Du Lac et Du Park capitanato dallo chef Marco Brink, questo è il mio primo vero lavoro – racconta – una sfida quotidiana in cui uno degli aspetti più stimolanti è imparare a rapportarsi quotidianamente con persone di culture e provenienze diverse”.

Superato l’iniziale ostacolo linguistico, oggi Lorenzo ha realizzato che l’esperienza all’estero è un potente trampolino di lancio per chi, come lui, ama viaggiare e ha una passione sfrenata per i fornelli. “Ogni giorno imparo tante cose, ho la possibilità di mettermi in gioco. Se fossi rimasto in Italia probabilmente avrei dovuto aspettare del tempo prima di ritrovarmi in una situazione del genere. Dubai, invece, mi ha dato l’opportunità di entrare in uno dei migliori ristoranti della città. Detto questo credo che un giorno tornerò nel Paese”.

Come tante giovani promesse, Lorenzo si è avvicinato al mondo culinario dopo il liceo: “Avevo voglia di viaggiare e di imparare un mestiere per inseguire i miei sogni così ho capito che la vita del cuoco poteva fare al caso mio. Mi sono messo in cerca di una scuola che mi rilasciasse una qualifica professionale e al tempo stesso tempo riuscisse a farmi apprendere le basi della cucina in poco tempo. Documentandomi su internet sono arrivato al Campus Etoile Academy e, dopo la visita ed il colloquio con il signor Boscolo, ho capito che era la migliore”.